Mille idee per i parchi del quartiere Fonti San Lorenzo

Alcune settimane fa abbiamo lanciato un appello a co-progettare i parchi del quartiere: il numero di frequentatori e frequentatrici dei nostri spazi aveva raggiunto infatti un livello talmente alto da spingerci ancor di più a scommettere nell'allargamento e nell'uso di tutto il quartiere.

Per garantire distanziamento fisico ma vicinanza sociale abbiamo infatti bisogno di spazi, di idee, di coraggio. Bisogna combattere l'emergenza sanitaria ma anche rispondere all'emergenza sociale fatta di solitudine, digitale, lontananza. Un'emergenza che colpisce tutti, soprattutto i bambini.

E così abbiamo individuato 4 parchi che circondano il parco di Fonti San Lorenzo:

Il Giardino delle Parole Interrotte (Aula Verde), che si trova vicino la scuola media Patrizi;

 Fonti Sud, il parco di via Bettini che è stato recuperato da volontari e residenti;

 Fonti Ovest, il parco che sta sulla curva di via Aldo Moro davanti alla scuola materna Aldo Moro;

 Parco dell'Albero Storto, più nascosto tra via Aldo Moro e via Campagnoli;

Per ognuno di questi abbiamo immaginato alcune possibili trasformazioni, che non impattano sull'ambiente e permettono di creare zone "significative" per bambini, ragazzi e adulti. Chiunque poteva avanzare ulteriori proposte.

Cosa è uscito fuori?

Nel complesso, piace l'idea di arricchire questi parchi e creare degli angoli significativi in ognuno di essi. Di seguito riportiamo le idee che hanno riscontrato maggiore successo.

Giardino delle Parole Interrotte. Il parco sembra adeguato con le sedute e i tavoli, mentre potrebbe avere alcuni piccoli dettagli che lo rendano vivibile e interessante anche per i più piccoli: casette per uccelli, scalette per salire sugli alberi, amache appese qua e là.

Fonti Sud. Il parco, già recuperato da volontari e residenti, necessita di una zona coperta ombreggiata (un gazebo), mentre la pista per le biciclette e il campo da pallavolo risultano molto apprezzati. Si propone di installare piante da frutto o di fare una piccola area di micro-bosco.

Fonti Ovest. Qui mancano tavoli e sedute, che potrebbero essere affiancate da fiori di vario genere e la costruzione di un piccolo percorso avventura per bambini.

Parco dell'Albero Storto. Per questa zona le proposte sono state varie: dai fiori alle amache, dalla creazione di un piccolo muretto della musica alla ideazione di scacciapensieri musicali da appendere sugli alberi, fino alla bibliotechina.

E adesso?

Adesso l'appuntamento è per la “Settimana dei Beni Comuni” che realizzeremo dal 3 al 9 Maggio! In quella settimana sarà possibile venire al Centro Culturale dalle 16 alle 20 per aiutarci a realizzare con i bambini e i ragazzi tutti i progetti per rendere più ricco il quartiere e i suoi parchi!

Vuoi aiutarci? Compila qui il form 

Ti aspettiamo!