"Il Sotterfugio": stare insieme dentro e oltre la scuola

Il 16 ottobre 2020 sono iniziati i laboratori proposti nell'ambito del progetto Intrecci Educativi. Con la doppia volontà di sviluppare le capacità relazionali dei giovani della scuola Patrizi e quella di reintegrare la scuola nel quartiere offriamo momenti di apprendimento e condivisione durante tutta la settimana. Questi momenti di vita si sono svolti nel luogo denominato "Il Sotterfugio", ex aula magna della scuola Patrizi che, dopo essere stata recuperata dagli studenti e organizzata in maniera auto-gestita, ospita doposcuola e laboratori come fotografia, falegnameria e presto pittura murales.

Questo progetto è per la scuola e per il Centro Culturale Fonti San Lorenzo l'opportunità di supportare chi ne ha più bisogno, aprendo il campo a tutti: giovani, educatori, genitori, insegnanti e residenti del quartiere. Quest'anno ci siamo resi conto dell'importanza di fare società, dell'educazione, della cultura, della condivisione e dell'importanza di crescere insieme. Grazie al progetto "Intrecci" i giovani che non necessariamente si incontrano durante il periodo scolastico si ritrovano, imparano, si aiutano e giocano insieme. Giovani a cui si vuole restituire la possibilità di creare e vivere la cittadinanza all'interno della propria scuola, del proprio quartiere e della propria città.

Impariamo insieme attraverso la fotografia ad avere un'altra visione del nostro luogo di vita o di studio. Impariamo insieme attraverso la creazione di oggetti in legno (appendiabiti, sedie...) a riabilitare i nostri spazi abitativi. Impariamo insieme a prenderci cura degli spazi comuni dipingendoli, decorandoli e facendoli vivere nuovamente. Impariamo a decidere insieme nelle assemblee. Impariamo a imparare e a vivere, insieme.

Per chi vuole partecipare, torniamo il 11 di gennaio 2021 col laboratorio di falegnameria.