Diario di una quarantena - Evviva il nomadismo

Come ti chiami?
Marco
Come hai passato la tua giornata?
Trazioni, flessioni, addominali, salto con la corda e quantità infinita di scale. Giocato a memo con i miei figli, compiti con mia figlia, lettura manifesto quotidiano comunista ,antifascista, cosmopolita, libertario e anticapitalista.
Cosa ti manca?
La montagna
Cosa ti fa paura?
Il controllo
La prima cosa che farai finito questo periodo?
Vado a Gelagna a fare free climbing e poi al Gran Sasso a fare una via alpinistica.
Cosa hai riscoperto?
Il focolare domestico, la vita senza orario, senza impegni, senza target da raggiungere.

Se anche voi volete condividere qualcosa con noi – raccontarci qualche aneddoto, quello che fate nelle vostre giornate, cosa farete finito questo periodo, scrivere una poesia o un racconto – abbiamo creato “il Diario di quarantena” dove potete lasciare la vostra testimonianza ❤️

Diario di quarantena

Diario di quarantena - Estote parati

14 aprile 2020

Il titolo ha il significato di “siate pronti”. Essere pronti...

Read More

Casa è dove si sta bene…

20 aprile 2020

Cambiare la nostra quotidianità, confrontarci con altre realtà, imparare una...

Read More