Casa è dove si sta bene…

Cambiare la nostra quotidianità, confrontarci con altre realtà, imparare una nuova lingua, ma soprattutto vivere un’esperienza unica con persone straordinarie. È la scelta che abbiamo fatto per questo anno per noi un po’ particolare. Noi, otto volontari europei venuti a Recanati e più precisamente al Centro Culturale Fonti San Lorenzo.
Per quattro di noi la fine [dell’avventura] si stava avvicinando, per gli altri era l’inizio. In quel momento, le diverse ordinanze chiedono piano piano di chiudere tutto quello che non è considerato di prima necessità. Capiamo allora che il nostro volontariato sta andando in un’altra direzione. Tornare nel nostro paese o rimanere qui? Per sette di noi, la risposta è chiara: rimaniamo. E tutti, insieme agli educatori e agli altri volontari del centro, iniziamo Fonti Live, costruendo collettivamente una nuova realtà che ha per obiettivo di trasmettere cultura, solidarietà e [senso di] comunità. Ringraziamo gli educatori, la loro generosità ed energia, ma anche la presenza attiva delle persone che rendono possibile l’esistenza di Fonti e che rendono questa esperienza qualcosa di indimenticabile per noi.

Scrivendo questo articolo vogliamo dire che questo non è il volontariato che ci aspettavamo, che sia la fine o l’inizio di questa bella avventura. Ma abbiamo la fortuna di vivere un esempio di umanità e di reciprocità tra le persone.

Non dobbiamo dimenticare che insieme, con la volontà, possiamo muovere le montagne e fare tante belle cose. [fare grandi cose]

Lima, Emese, Justine, Saída, Dorian, Nicole, Monta, Arnaud.